Gavello

Dipendente Arpav assenteista, indagata

"La segnalazione al Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Padova è partita dall'Ufficio Personale di Arpav nell'ambito della consueta attività di controllo prevista dalla normativa e dai regolamenti interni": lo dice oggi il direttore generale dell'Arpav, Nicola Dell'Acqua, in relazione alla vicenda della dipendente distaccata al Genio Civile indagata per truffa aggravata per essere stata scoperta più volte dai Carabinieri a timbrare il cartellino e poi scappare in palestra o a fare le spese. Secondo quanto si è appeso, è stato uno dei colleghi, notando le ripetute assenze dal posto di lavoro, a segnalare l'anomalia.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie